Studio dei fenomeni Franosi

Per frana si intende un fenomeno di instabilità in cui una massa di materiale (terreno, roccia, riporti, rifiuti, ecc) che costituisce un pendio (naturale o artificiale), si muove lungo lo stesso, in genere con spostamento verso il basso e verso l’esterno, sotto l’azione della forza di gravità (AA. VV., 2005). La distinzione dei fenomeni avviene per tipologie di movimento franoso (Cruden & Varnes, 1996), ed ogni tipologia di dissesto va riconosciuta e affrontata con specifiche tecniche di intervento.

Sono infatti numerose le variabili che vanno ricercate per comprendere le cause, gli effetti e proporre quindi le migliori opere in termini di efficienza e costo. È anche possibile che opere di riduzione del rischio non si riescano ad attivare nell’immediato ed è pertanto fondamentale impostare corretti piani di monitoraggio e controllo dell’evoluzione del dissesto.
Gli studi forniti seguono un processo codificato di analisi, che passa attraverso rilievi in sito, prove e sondaggi geognostici, analisi di laboratorio.
Ogni situazione di dissesto si differenzia per la natura dei materiali
coinvolti e per le condizioni al contorno, elementi che vanno analizzati
nel loro insieme, per fornire un quadro sistematico e chiaro che arrivi a definire le opere di messa in sicurezza.